CHRISTIAN DE SICA

1985

Regia: Castellano e Pipolo
Soggetto: Castellano e Pipolo
Sceneggiatura: Castellano e Pipolo
Produttore: Mario Cecchi Gori e Vittorio Cecchi Gori
Musiche: Mariano Detto
Christian interpreta: Antonio Borazzi

Enrico Montesano
Nino Manfredi
Lino Banfi
Renato Pozzetto
Paolo Villaggio
Massimo Boldi
Christian De Sica
Laura Antonelli
Ornella Muti
Michele Placido
Alessandro Haber
Heather Parisi
Paolo Panelli
Leo Gullotta
Gigi Reder

All'interno dei Grandi magazzini si intrecciano vari personaggi e storie. Evaristo Mazzetti, l'addetto alle pulizie, per fare un favore all'amico De Rossi accetta di sostituirlo come commesso al reparto sanitari, non sapendo che l'uomo deve 30 milioni a uno strozzino di nome Puccio e che in realtà De Rossi è il figlio dell'ingegner Gruber, il proprietario. L'arrivo a sorpresa dell'Ing. Gruber per un'ispezione sarà portatore di altri equivoci che finiranno con il licenziamento del povero Evaristo. Mentre raccoglie le proprie cose e sta per andar via, ritorna De Rossi che svela la sua vera identità: ha vinto alle corse, saldato il debito con Puccio ed è pronto a ripagare l'amico per tutto ciò che ha dovuto subire a causa sua.
Corrado Minozzi è un ex carabiniere addetto alla sorveglianza. Nel corso della giornata, si farà rubare di tutto. Fausto Valsecchi è un addetto alle consegne a domicilio. Durante la giornata, vessato dal capo spedizioniere, si troverà coinvolto in diverse situazioni tragicomiche.
Nicola Abatecola è un mendicante, con una gamba finta, che insieme alla figlia Assunta fa il suonatore ambulante all'ingresso dei Grandi Magazzini, vendendo ai clienti quella che lui definisce una merce rara: l'allegria. Marco Salviati è un attore sul viale del declino, alcolizzato e in difficoltà economiche. Antonio Borazzi (Christian De Sica) è un borgataro reatino originario di Cantalupo in Sabina, fortunato vincitore di un buono acquisto per l'ammontare di 500.000 lire. Affidato alla signorina addetta alle pubbliche relazioni per la scelta della merce, non riuscirà a trovare merce per la somma precisa da lui vinta; alla fine opterà per una notte con l'avvenente commessa.
Turati e Nardini sono due detenuti per truffa che, appena usciti di galera, cercano di mettere in atto un raggiro, spacciando uno di loro per un robot umanoide di produzione est-tedesca che vorrebbero vendere al responsabile degli acquisti.
Roberto, commesso, è perdutamente innamorato di Ornella Muti, a cui scrive ogni giorno. A sorpresa proprio la Muti comparirà, per conoscerlo e per convincerlo che la donna adatta a lui è la sua ex, Luisa.

Anno: 1985
Genere: commedia
Durata: 110’
Lingua originale: Italiano
Paese di produzione: Italia

footer